domenica 13 marzo 2011

Semifreddo allo zabaione, della zia Anna

Questa ricetta me l'ha insegnata la sorella di mio padre circa...
27 anni fa!!!
Da allora l'ho fatta e rifatta mille volte ed è sempre stata apprezzata.
E' semplice, veloce  e di sicuro effetto.

il contrastro tra gli amaretti e l'amarena
 Vi serviranno:

1/2 litro di panna fresca
3 tuorli
100gr di zucchero
100gr di cioccolato fondente in scaglie
100gr di meringhe o amaretti (io preferisco gli amaretti)
3 cucchiai di marsala secco
1 cucchiaio di rum da dolci

Montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro.
Aggiungere il marsala e il rum e cuocere a bagnomaria per 15/20minuti.

Montare la panna e aggiungere lo zabaione raffreddato, la cioccolata a pezzetti e 2/3 delle meringhe sbriciolate.

Foderare uno stampo da plum cake con carta da forno bagnata e ben strizzata, ricoprire il fondo col resto delle meringhe. (se avete uno stampo in silicone non serve usare la carta)
Versare il composto nello stampo, livellare col dorso di un cucchiaio, sbattere leggermente lo stampo per eliminare eventuaòi bolle dìaria.
Riporre nel congelatore per almeno 5 ore.



Al momento di servirlo, lasciare il semifreddo a temperatura ambiente per alcuni minuti, per poterlo tagliare meglio.

Questa volta io ho optato per delle porzioni singole, sfruttando degli stampini monoporzione in silicone.
Le formine avevano un avvallamento nel quale hanno trovato posto 2 amarene che hanno reso il tutto molto chic e ancor più goloso.

grazie a Paolo e Franci per gli stampini!

Ho servito il semifreddo alla fine di un pasto a base di pesce: ci stava proprio bene!

4 commenti:

  1. Mi piacciono queste ricette stra-collaudate! Grazie 1000
    Lo sai che ci provo? Anche io opterò per gli amaretti, li preferisco, ciao Mo:)

    RispondiElimina
  2. Mamma mia... che tentazione!

    RispondiElimina
  3. Paolo Burlini13 marzo 2011 23:29

    La prossima volta che userai quegli stampini, ti costerà doverci invitare per la prova d'assaggio... :DDD

    RispondiElimina
  4. @Mannu: prova, prova è davvero facile e veloce.

    @Stefania: è godurioso, non troppo dolce e con un tocco leggermente liquoroso che non guasta.
    Finalmente dopo tempo, son tornata a fare un dolce da grandi!

    @Paolo: affare fatto!

    RispondiElimina