venerdì 10 ottobre 2014

Ho sfondato con il metodo L.A.V.A. !!!!



Momento di gasatura folle!!!
Estate 2014, finalmente dopo molte insistenze, dopo molte letture condivise, dopo molti "devi leggere qualche pagina", dopo mille e uno motivi spiegati e rispiegati riguardo alla necessità di leggere... dopo libri letti, ascoltati, imposti, scelti e abbandonati ... finiti di leggere a due voci... dopo tutto questo sentiero in salita e pieno di curve: ci siamo!

Quest'estate Chiara ha letto Vacanze nell'isola dei Gabbiani , HeidiAbbaiare stanca e Mistica Maeva e l'anello di Venezia ha finito da poco "Quando Hitler rubò il coniglio rosa".

Il metodo migliore per avvicinare Chiara alla lettura è stato sicuramente quello di leggere assieme a lei: grande idea il metodo L.A.V.A. !!!

Vacanze nell'isola dei Gabbiani è stato il mio libro preferito dell'infanzia, l'ho regalato  a Chiara per Natale e lei l'ha snobbato immediatamente, adducendo la scusa che fosse troppo lungo... abbiamo cominciato a leggerlo assieme verso febbraio/marzo ma non siamo andate oltre le prime 20 pagine: che delusione, speravo di aver fatto centro con quest titolo.

Poi, finita la scuola, un giorno sono andata da mia madre e le ho chiesto se sarei potuta andare a prendermi i miei vecchi libri di letture per ragazzi... ed ho portato a casa il mio tesoro!
L'ho lasciato un po' tra i piedi, in bella vista vicino al divano... e si sa che la curiosità è femmina!
Chiara ha adocchiato il titolo e mi ha chiesto se quello fosse lo stesso libro che le avevo regalato io per Natale
"mi sembra più bello il tuo, è scritto più in grande"
"se vuoi puoi leggerlo"
... silenzio ... "ok, però puoi farmi una tabella di lettura, mi metti i segnalini dove devo arrivare?"
e così è iniziata l'avventura estiva: quando non era in trasferta per una  regata avrebbe dovuto leggere per 30 minuti almeno 40 pagine. Se avesse terminato le 40 pagine prima del tempo, avrebbe letto fino al termine della mezz'ora... se al termine della mezz'ora non avesse ancora finito, avrebbe dovuto continuare fino a leggerne 40.

Ha funzionato, inizialmente leggeva le 40 pagine nel tempo assegnato, poi è diventata sempre più veloce (ovviamente) e così leggeva per mezz'ora senza contare le pagine.

Si è persino portata un libro da leggere in viaggio per la trasferta al Primavela di Napoli!!!

Il libro che vi vorrei consigliare oggi per il Venerdì del Libro è questo:




 Quando Hitler rubò il coniglio rosa



La storia di due fratelli e della loro famiglia costretta a scappare da Berlino a causa delle leggi razziali. Una famiglia che si ritrova a cambiare nazione suo malgrado, a dover imparare nuove abitudini e nuove lingue, ad abbandonare amici, parenti e radici per poter avere salva la vita. Un lungo peregrinare nel quale l'unica consolazione è quella di essere comunque assieme.

Una lettura adatta all'età, per avvicinare i bambini al tema dell'Olocausto senza sconvolgerli.










10 commenti:

  1. Chiara, Chiara, Chiara! Sei Bravissima!!!!! ....e.... chi legge molto, scrive molto e molto bene. Giusto? Noi lo sappiamo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi pare che scriva decisamente meglio quest'anno... un estate di letture e scritture è servita!

      Elimina
  2. Grazie per lo spunto, faccio molta fatica a far leggere il grande (in passato tutto liscio ma ora....), ora voglio proprio provare il tuo sistema, speriamo che funzioni come è successo alla tua bimba.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il metodo è de La Solita Simonetta ... comunque insisti perchè ne vale la pena.

      Elimina
  3. sei contagiosa monica!
    Anch'io sono convinta che leggere ad alta voce dia i suoi frutti... anche quando abbiamo gettato la spugna e pensiamo che non ci siano più speranze! io ho letto molto molto tardi e con la figlia ho voluto fare diversamente, e credo di aver fatto bene, anche se attraversa periodi in cui deve leggere/studiare per la scuola e nel tempo libero preferisce giocare e farsi leggere... ma va bene così, però si è letta da sola una serie di libri da 250 pag l'uno e non è poco. I classici... a parte piccole donne crescono non conosce nulla, e comincerò dall'isola dei gabbiani. Grazie di questi splendidi suggerimenti e del tuo entusiasmo contagiosoooooooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualche volta il contagio è cosa positiva ^___^

      Elimina
  4. Ricordo che lo avevo letto come libro per le medie e lo avevo trovato bello ed efficace.
    Il buon esempio paga sempre!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. queste furono le mie letture (parte delle mie letture) alle elementari, quindi adatte per mia figlia!

      Elimina
  5. Non sai quanto questo post mi rende felice :)
    "Imparare" a leggere richiede tempo. Ci vuole pazienza e allenamento. Tanto allenamento.
    Bravissime e grazie (comunque il merito è tutto vostro).
    Un abbraccio :9

    RispondiElimina
  6. Bhè... grande traguardo! La principessa di casa durante l'estate ha letto parecchi libri "da grandi"... cioè... non quelli proprio da piccini piccini... ma con l'avvio della scuola sembra aver perso la voglia di passare del tempo con un libro in mano... sarà forse perchè è sempre ultra carica di compiti ????

    RispondiElimina