venerdì 29 luglio 2011

Il Venerdì del Libro: Giochiamo allo Yoga

Aderendo ad un'iniziativa di HomeMadeMamma anche questa settimana parteciperò a I Venerdì del Libro.



Oggi vorrei parlarvi di un libro che sicuramente avrete già sentito nominare e visto in rete.

di Claudia Porta 


Si tratta di una guida alle posizioni yoga più adatte ai bambini, il tutto raccontato con una piccola storiella che potrete condividere con i bambini.


Ogni posizione viene spiegata, raffigurata e ne vengono spiegate le proprietà e i benefici.
Alla fine del percorso troverete anche un esercizio di meditazione e rilassamento adatto ai più piccoli.

Quando è arrivato il pacchetto con il libro, alla sera con le bambine abbiamo letto la storia e guardato le figure, le piccole sono rimaste affascinate dal fatto che quel libro fosse stato scritto da una mamma e che quelli illustrati fossero i suoi bambini.

La mattina successiva, sistemate comodamente sul mio tappeto da Shiatsu, sottofondo musicale "i notturni" di Chopin, ci siamo messe all'opera ed abbiamo eseguito le prime figure del libro.
Una domanda all'autrice del libro:
" Si può fare Yoga con un sottofondo musicale, oppure bisogna stare in ascolto del proprio respiro e del proprio corpo?"

Claudia: "Certo che si può fare! E si può scegliere il proprio sottofondo preferito, qualunque esso sia. A condizione che sia appunto un sottofondo e che non distragga dalla pratica né impedisca di raggiungere gli obiettivi che si desiderano (ad esempio sarà meglio evitare l'hard rock se desiderate rilassarvi)."


Già... me lo sentivo che Chopin fosse più adatto dei Rolling Stones ;)

Abbiamo iniziato con calma, pensando alla respirazione, cercando di eseguire gli esercizi assieme... alcuni più facili, son riusciti subito, altri li conoscevamo dalle esperienze precedenti di ginnastica e danza educativa, un paio hanno richiesto attenzione per l'equilibrio.

Non ho mai praticato lo yoga, ma avevo deciso che avrei iniziato a settembre, quindi questo banco di prova con le mie figlie mi stimola molto.
Avrei però un'altra domanda per Claudia "Per quanto tempo vanno tenute le posizioni?"

Claudia:  "Durante una lezione di yoga i tempi sono condizionati dall'insegnante e dagli altri allievi. Quando si pratica da soli invece è possibile seguire i propri tempi. Il che significa che la posizione va mantenuta finché è confortevole e procura benessere." 

Le reazioni delle mie figlie alla seduta di Yoga sono state differenti, così come differiscono le bambine nel carattere e nell'approccio alla vita.
Immagino che anche la differenza d'età abbia giocato il suo ruolo.

Ch. (6 anni e mezzo) si è impegnata ad occhi chiusi, cercando di eseguire al meglio le posizioni e cercando di controllare la respirazione... ogni tanto chiedeva “mamma guardami, è giusto?”

 An. (quasi 5 anni) guardava la sorella, con il risultato che alcune posizioni erano tutte storte, a volte non prestava attenzione alla spiegazione e poi mi guardava perplessa.
Ogni tanto sorrideva allegra e ripeteva “sono un cobra … tu sei una sfinge e te ne vai in Egitto … “ ecco l’idea di una sessione silenziosa non l’ha neppure sfiorata :) … la posizione che le è piaciuta maggiormente è stata quella del Leone con tanto di ruggito.
Però ci siamo rilassate e abbiamo finito tutte tre con il sorriso sulle labbra!

 “Claudia, dalle foto sul tuo blog, sembra che fare Yoga con i tuoi bimbi sia molto zen … com’è in realtà? Anche loro a volte commentano, a volte sorridono, a volte si guardano … tutto questo fa parte di un cammino che porterà i bambini a fare Yoga con disciplina e concentrazione oppure sto sbagliando qualcosa?”

Claudia: "Lo yoga in casa nostra è, appunto, un gioco. Se così non fosse, i piccoli non avrebbero nessuna voglia di praticarlo. Inizialmente, quando ho notato il loro interesse per questa disciplina, ho tentato di praticare anche io insieme a loro. La cosa era piuttosto frustrante perché non riuscivo a praticare come avrei voluto. Ho così deciso di ritagliarmi il mio spazio personale al mattino presto, e di vivere lo yoga con i bambini senza aspettative, lasciandomi guidare da loro".

Abbiamo anche sperimentato una mini sezione serale, prima della nanna, con alcune posizioni consigliate appunto per questo momento:

  1. ·         il Gatto come riscaldamento
  2. ·         il Cane contro l’insonnia
  3. ·         il Leone per scaricare la tensione
  4. ·        il Bambino felice per rilassare e allungare la spina dorsale
  5. ·         il Bambino allunga i muscoli di tutto il corpo e rilassa corpo e mente

Abbiamo terminato con  il rilassamento di cui si parla alla fine del libro e poi un po’ di coccole e via  a letto!
“Che ne pensi Claudia, può andare bene oppure hai dei suggerimenti?”
Claudia: "La vostra sequenza è assolutamente perfetta, anche se riassumere gli effetti di ciascuna posizione in una sola parola è certamente riduttivo. Come rituale prima della nanna posso consigliarti anche questa sequenza, adatta non solo ai bambini ma anche agli adulti."

Sì, infatti, quando hai pubblicato il post sul conciliare il sonno tramite lo yoga, avevo provato con le bambine e anche quella volta avevano gradito.


Le bambine hanno risposto, alla sessione di yoga, in modo così entusiasta che abbiamo voluto provare anche a fare yoga in riva al mare, il risultato è stato piacevole, sulla spiaggia non c’era nessuno o quasi alle 9 del mattino… il bagnasciuga però non  è molto stabile e alcune posizioni (l’albero della vita, l’aquila) non sono facili da mantenere.
“A questo punto meglio concentrarsi sulle posizioni sedute o con l’appoggio su due piedi o continuiamo a provare?”
Claudia: "Se vi divertite, continuate a provare! L'equilibrio non potrà che migliorare."


Hai ragione, ci siamo accorte, dopo una settimana, che fare alcune posizioni su un piede solo non era più una faccenda impossibile :)
Nel ringraziarti per aver condiviso con noi la tua esperienza e aver permesso a noi profane un approccio semplice e concreto allo yoga, vorrei sapere “Cos’è che ti ha spinta a scrivere questo libro e a cosa vorresti servisse?”
Claudia: "Questo libro è stato scritto insieme a Leonardo e Gloria per memorizzare una semplice sequenza da praticare insieme. Parlandone sul blog, ho pensato che potesse interessare anche ad altri e le numerose richieste che mi sono pervenute hanno confermato questa idea.
Vorrei che servisse a far trascorrere qualche momento piacevole in famiglia, permettendo ai bambini di familiarizzare con questa disciplina che potrà essere utile per il resto della loro vita".

Beh, direi che con noi hai fatto centro!
Abbiamo sicuramente trascorso dei momenti piacevoli e le bambine hanno apprezzato l'approccio a questa disciplina in modo così giocoso, tramite una storia.
Come avrete capito dalla recensione entusiasta, vi consiglio questo libro!
















Grazie quindi a Gloria e Leonardo,
 per aver ideato questo bel libro assieme alla mamma
 e grazie a Claudia per aver risposto alle mie domande.

Altri Blog partecipanti:

9 commenti:

  1. Che bello! Me lo debbo procurare!!!

    RispondiElimina
  2. Ci sono anche io questo venerdì :-)
    Che bello questo post, Monica! Il libro è senz'altro originale e interessante, ma ancor di più mi hanno incantato le foto....meravigliose!
    Un bacione,
    Maris

    RispondiElimina
  3. questi illustrazioni in armonia con la natura sono bellissimi! Brave bimbe!!!

    RispondiElimina
  4. Complimenti, bellissimissimo post! Recensione, intervista, giudizio, immagini, non manca nulla :-) Anche io ho ordinato il libro di Claudia da più di una settimana e non vedo l'ora di averlo per sfogliarlo!

    RispondiElimina
  5. Grande Monica!
    deb

    RispondiElimina
  6. @Stefania: il libro è davvero bello, ha le dimensioni di un quadernone di quelli che si usano a scuola e le illustrazioni sono dolcissime. Forse conviene ordinarlo dalla casa editrice perché ci mette meno di ibs.it, ma io avevo anche altri ordini e quindi l'ho preso là.
    Con le bambine è stato un successone!

    @Maris: sempre gentile :) si stava proprio bene soli soletti sulla riva del mare e A. era proprio concentrata! Alla fine poi si è unita anche Ch, nonostante non ami molto farsi fotografare...

    @Tatiana: eravamo in sintonia con noi stesse, tra di noi e con l'ambiente, si stava proprio bene!

    @Claudia: allora aspettiamo anche la tua opinione!

    @deb: mi sto documentando anche con il libro che mi hai prestato tu. Se la prossima settimana torna l'estate ci troviamo la mattina in spiaggia anche con la Nina!

    RispondiElimina
  7. Ciao Monica :) piano piano recupero....
    Bella recensione, complimenti!
    Ce l'ho anche io e mi era piaciuto appena sfogliato, volevo riprendere a fare yoga io e intanto giocare con la bimba, poi i casi della vita mi hanno portata a rimandare il progetto, ma presto lo recupero!
    ciao!

    RispondiElimina
  8. Eccomi! Il libro era già nella wishlist, ma dopo questa recensione fremo per averlo ;)
    Le tue bimbe sono stupende!!

    RispondiElimina
  9. @Robin:D
    te lo consiglio davvero, le bambine lo hanno apprezzato moltissimo.

    RispondiElimina