lunedì 14 novembre 2011

I Cookies di Natalia... a modo nostro ;-)

Martedì scorso mia figlia Chiara è stata invitata a casa di un’amichetta a giocare, nulla di programmato, un'invito fatto all'ultimo momento. 
Così avevamo giusto un’oretta per preparare qualcosa da portare.
Io propongo “Facciamo i biscotti americani, quelli soliti, ho tutti gli ingredienti e sono veloci. Saranno ottimi per la vostra merenda.”
Chiara “Ma quelli del libro della Clerici?”
 
Io “Sì, perché? Li ho fatti tante volte, vi son sempre piaciuti e si fanno velocemente”
Chiara “Ma nel libro di Natalia non ci sono dei cookies?”
Io “Sì, c’è una ricetta anche li”
Chiara”Bene, allora facciamo i suoi che sono sicuramente più buoni!”


E come darle torto, tutte le ricette di Natalia sono riuscite sempre alla perfezione!

Un occhiata veloce al libretto RICETTE X GIOCO ;-) ed ecco lì la ricettina, semplice, veloce, della quantità giusta per una merenda e non per un reggimento.
Un'occhiata veloce alla lista degli ingredienti... ma guarda non c'è neanche l'uovo, meglio così... ho tutto, si può cominciare a preparare i Cookies al cioccolato e arancia



Chiara inizia ad amalgamare con la frusta 150gr di burro morbido con 150gr di zucchero a velo.
Aggiunge 200gr di farina setacciata con 1 cucchiaino di lievito e mezzo di cannella.
Ora aggiungiamo la buccia di arancia... 
"Dov'è l'arancia? Ne avevo presa una per fare il pesce con la ricetta di Saretta... qui nel frigo non c'è!"
Chiara "L'ha mangiata papà"

E adesso?
Telefonata a mia madre = solo un pompelmo e due mandarini, niente arance.
Chiedo alla vicina = solo limone e clementine

Ok, il limone ce l'ho anch'io... e per la raspatura siamo a posto, ma due cucchiai di succo di limone mi sembrano un azzardo per i biscotti, sostituisco con 2 cucchiai di latte.
E alla fine aggiungo i 70 gr di gocce di cioccolato fondente previsti dalla ricetta.

Non so da cosa sia dipeso, ma il composto era appiccicoso e non lasciava la possibilità di essere steso come scriveva Natalia e neanche lavorato in un cordone... nessun problema, abbiamo creato tanti mucchietti di impasto sulla placca rivestita con carta-forno, usando due cucchiaini.

Infilati nel forno a 180°C per 10/15 minuti ne sono usciti dei biscottini perfettamente tondi, friabili e profumatissimi di limone!

La prossima volta saremo più "TempoDiCottura-ortodossi" ma sapete com'è, quando una ricetta è buona, anche le piccole varianti riescono alla grande!


Fare i biscotti si è trasformato in un'occasione per imparare, Chiara voleva fare un bigliettino per l'amica e così le ho dettato la ricetta... cucinare i biscotti si è trasformato  un dettato. Con questo post partecipo all'iniziativa di Palmy Love of Learning.



Anche Mammabook li ha sfornati... andateli a vedere qui

6 commenti:

  1. che belli, ma sei sicura di aver letto bene? o che cavolo avrò mai scritto io? li ho rifatti proprio l'altro giorno per la rivista di a tavola che uscirà a natale , e anche io li ho messi a mucchietti con due cucchiaini. mica li ho stesi!!! sono perfetti e l'arancia non era indispensabile era quel quid francese della mia amica!!! baci e abbracci e grazie come sempre per la fiducia, chissà che figurone che hanno fatto le bambine!

    RispondiElimina
  2. @Natalia: magari ho letto male... ma chi se ne importa... erano FA-VO-LO-SI !

    RispondiElimina
  3. che bel racconto di cibo e dialogo!

    RispondiElimina
  4. Mi segno anche questi: sono alla ricerca di ricette di biscotti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Falli, sono davvero buonissimi!

      Elimina
    2. Come promesso: http://mammabook.blogspot.de/2012/11/cookies-al-cioccolato-e-allarancia.html

      Elimina